Fattoria didattica

FolloW Us

GoogleFacebook

Fattoria didattica

La prima esperienza di Fattoria Didattica (City Farm) nasce nei paesi scandinavi agli inizi del xx secolo per poi diffondersi nel resto dell’Europa dopo la II Guerra Mondiale. La necessità originale è quella di avvicinare due realtà..

, quella contadina e quella urbana che dalla Rivoluzione Industriale in poi si sono allontanate sempre di più.

Dal 1970 l’educazione legata all’esperienza concreta delle City Farm entra a far parte della cultura europea,unendo alla mera finalità pedagogica ,la necessità di recuperare cascine e stalle ormai abbandonate.

Negli anni Novanta anche l’Italia abbraccia l’idea della Fattoria Didattica,dando vita alla prima realtà in Romagna.

Ad oggi,le fattorie italiane ufficialmente riconosciute e qualificate sono più di 300,diffuse soprattutto al Nord;e tutte hanno sottoscritto la “Carta della Qualità”,documento che elenca i requisiti necessari per essere Fattoria Didattica e che prevede corsi di formazione specialistica per il personale coinvolto.

La realtà della City Farm è l’occasione per far vivere ai bambini,e non solo,esperienze dirette,caratterizzate dalla manualità e dal contatto con la natura,per riscoprire le origini del nostro territorio:origini contadine di grande rispetto per la terra e per gli animali.